For all orders outside ITALY, please click here

skip to Main Content

Merceria Cheri è a vostra disposizione per aiutarvi nella realizzazione dei vostri quadri, tendaggi, lenzuola, copriletto, tovaglie ecc…

Possiamo fornirvi quanto vi occorre per la realizzazione in misure e forme, passamanerie, filati, ecc..Siamo rivenditori delle migliori marche sul mercato come DMC, Cucirini Tre Stelle, e Gutermann Abbiamo inoltre una vasta collezione di canovacci e quadri da ricamo di tutte le grandezze e difficoltà.

La parola ricamo indica sia l’attività artigianale del ricamare, sia il prodotto utilizzato a finalizzare tale attività. Tale oggetto è un disegno, una decorazione o un ornamento creato con ago e filo su un tessuto. È un’attività antichissima, ancora oggi praticata, che si sviluppa generalmente come lavoro artigianale (raro e molto costoso), o hobby diffuso in tutto il mondo.Vierge - Carlo Dolci

Il canovaccio è un tessuto usato come base o guida per il ricamo. Il termine canovaccio indicava originariamente una stoffa in canapa a trama larga usata come strofinaccio e, da questa, stoffa usata per prove di ricamo. Deve il suo nome al termine francese canvas (canapa).

Nella sezione filati si possono acquistare i filati occorrenti alla costruzione dei quadri  a mezzopunto e ricami punto croce su tele Aida.

Storia del ricamo su canovaccio:

Cross_stitch_canvasPunto croce su canovaccio a doppio filo
Il ricamo su canovaccio è uno delle forme più popolari, tra i più vecchi tipi di ricamo conosciuti. Esistono esempi medioevali  in cui i punti stuoia venivano usati insieme ai punti su fili contati. Durante il ‘500, sotto il regno del re Sole Luigi XIV, i manufatti ricamati a punto ungaro, meglio conosciuto come Gobelin o della manifattura di Aubusson ricoprirono sedie, cuscini, cornici , e mobili imbottiti. Erano ricami che impiegavano moltissimo tempo: per un metro di orditura fine una persona impiegava oltre un anno di lavoro. Veniva eseguito dai cosiddetti “arazzieri” che avevano capacità di tessere, gusto pittorico , conoscenza profonda e pratica del mestiere. Si pensa che i primi esemplari furono introdotti in Europa all’epoca delle crociatcanovaccio cucinae ed i primi esemplari si datano intorno al XIII secolo e furono di fabbricazione tedesca e fiamminga. I soggetti avevano carattere religioso,biblico, eroico, cavalleresco ,storico Nella prima metà del ‘500 il principale centro di produzione diventa Bruxelles. In Inghilterra Maria Stuarda insieme alle dame di compagnia produsse degli splendidi esemplari di cuscini con il proprio stemma, motto e cifre ricamate. Il lavoro veniva eseguito su grossa tela di canapa e con lane o cotoni tinti con colori vegetali.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close search
Back To Top
×Close search
Cerca