For all orders outside ITALY, please click here

skip to Main Content

Spedizioni: costi e tempi di  consegna

Il primo giorno non deve essere considerato in quanto l’ordine viene preso in carico da Cheri srl e sarà evaso al giorno successivo salvo disponibilità o riassortimento del prodotto. Se il giorno di acquisto è sabato o domenica l'ordine verrà evaso il martedì sucessivo. In caso di prodotto in riassortimento il cliente sarà informato tramite e-mail dei tempi di spedizione.  

Spedizione con posta prioritaria senza tracciamento: € 3,00

La consegna degli invii di Posta 4 Pro (dati da Poste Italiane) avviene come di seguito:
  • in quattro giorni lavorativi successivi a quello di accettazione per almeno il 90% dei casi
  • in sei giorni lavorativi successivi a quello di accettazione per almeno il 98% dei casi
  • Per esperienza possiamo anche accertare  che i dati di poste italiane sono calcolati a livello nazionale e poco veritiere a livello locale. Questo vuole dire che mentre in alcune parti d’italia non ci sono ritardi in altre parti i ritardi sono triplicati: Per quanto riguarda le nostre spedizioni con posta 4 pro, abbiamo constatato che almeno il 10% hanno un ritardo che possono arrivare anche a 15 giorni lavorative che diventano 20/22 giorni consecutivi.
Una volta spedito non sarà più  possibile rintracciare l’ordine. Cheri srl declina ogni responsabilità sulle mancate consegne da parte di poste italiane. Nel caso di mancata consegna del pacco o busta,  sarà rimborsato l’intero importo solo dopo che la spedizione sarà rientrata al mittente  (per esperienza possiamo accertare che si tratta di un caso su mille).

Spedizione con corriere SDA: € 6,50.

Consegna in 2/4 giorni lavorativi  con numero di tracciamento (Generalmente viene consegnato in 3 giorni).
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ramendo_magliaIl tempo della crisi ha portato tutto il mondo a rivisitare vecchi motti come MAKE DO AND MEND IT!
MAKE DO AND MEND IT! era la campagna di sensibilizzazione rivolta alle casalinghe del dopoguerra affinché adottassero la filosofia del risparmio nella loro economia domestica. Una buona e responsabile casalinga, spinta dalla necessità esistenziale di fare economia, non doveva “Buttare Via Niente” e in questa ottica cercava: di riparare gli indumenti danneggiati, anziché comprarne di nuovi, di riciclare i tessuti riutilizzandoli con creatività, di impiegare i “rimedi della nonna” per recuperare o pulire qualcosa.

RAMMENDARE: PERCHE’?

Abbiamo letto da qualche parte che “Chiedere ad una sarta di RAMMENDARE è come chiedere a MICHELANGELO di imbiancare le pareti del Garage..” ( Anonimo)
Noi non siamo d’accordo. Consideriamo IL RAMMENDO una vera e PROPRIA ARTE.
La riparazione di un tessuto può essere eseguita in tanti modi: da quelli che richiedono l’applicazione di tecniche elementari ad altri che necessitano, per la loro difficoltà, di un’abilità sartoriale elevata.

Il RAMMENDO richiede PAZIENZA E PRECISIONE e se fatto con MAESTRIA,  rende INVISIBILE il difetto del tessuto riparato. E’ necessario anche essere molto CREATIVI: infatti in presenza di danni molto evidenti, quando il rammendo non porterebbe comunque a risultati apprezzabili esteticamente, anche se eseguito da mani esperte, possiamo aggiungere decori o abbellimenti ed ottenere un RAMMENDO MOLTO SODDISFACENTE, UN REFASHION.

INOLTRE RICORDATEVI CHE: Quando il mondo avrà saputo che amate cucire e che siete anche in grado di creare qualcosa, comincerete a ricevere le prime richieste, e al 99% non vi chiederanno di confezionare un abito su misura, ma di RIPARARE UN INDUMENTO CHE SI E’ DANNEGGIATO.

I primi committenti saranno i vostri cari: la vostra famiglia, i vostri amici più stretti.
Si presenteranno alla vostra porta con un indumento in mano, ancora un po’ perplessi ed insicuri se stiano facendo la cosa giusta,  e vi domanderanno:

  • “Visto che sai cucire, non è che potresti ripararmi questi pantaloni che mi si sono strappati? Costano un occhio della testa!”
  • “Mi potresti rammendare questo maglioncino che mi si è tirato il filo?”
  • “Saresti in grado di mettermi due punti a questa camicia che ho bruciato con la sigaretta?”

Quasi fosse l’unico modo in cui è concepibile cucire! Il RAMMENDO è come la prova del 9…se la superate Vi viene riconosciuto il titolo di operatore qualificato . Ma in una certa misura una deduzione simile è fondata…perché ..contrariamente a quanto si pensi…se eseguite un RAMMENDO PERFETTO vuol dire che non solo siete “padroni” del tessuto fino in fondo ma anche che possedete quelle qualità di precisione e abilità manuale che istintivamente vengono ricercate in un sarto tecnicamente superiore agli altri.

STRUMENTI DEL RAMMENDO: FILATI ED AGHI

I FILATI
Il filato deve essere adatto al tessuto da rammendare e idoneo per il tipo di rammendo.
Per questo Il CLASSICO FILATO da rammendo è FORMATO DA PARECCHI CAPI , poco ritorti, tali che all’occorrenza  si possa comporre UN FILATO ADATTO ALLA GROSSEZZA DEL TESSUTO DA RAMMENDARE.
Attenzione: Per i RAMMENDI INVISIBILI, in cui ,CON IL FILATO, si ricostruisce interamente l’armatura del TESSUTO MANCANTE , E’ CONSIGLIABILE USARE GLI STESSI FILI DELLA TRAMA E DELL’ORDITO DEL TESSUTO STRAPPATO, RICAVANDOLI DA UN ORLO O DA AVANZI DI TESSUTO STESSO.  Se questo non è possibile è consigliabile scegliere un filato che si avvicini il più possibile per colore e tipo al tessuto da rammendare.

GLI AGHI
Hanno  UNA CRUNA MOLTO ALLUNGATA, tale da potervi infilare il capo piatto del  FILATO DA RAMMENDO

Nel prossimo articolo, parleremo delle tecniche! A presto da Merceria Cheri!

 

fonte originale

Back To Top
Cerca